• info637757

Climatizzatore non funziona? Evita di farti fregare, non eseguire la ricarica!


E' una prassi molto diffusa che oltre a far buttar via soldi inutilmente agli automobilisti reputo anche ingiusta sia sotto il profilo professionale che etico.


Parlo di tutte le volte in cui ci arriva un'auto in officina ed il cliente lamenta una scarsa efficienza del climatizzatore o magari siamo noi ad accorgercene durante i controlli sull'auto.


Se leggi fino in fondo ti spiegherò come evitare di buttare dei soldi inutilmente ed un piccolo segreto per fare in modo che tu ti renda conto di quante volte si paga in buona fede un servizio che nasconde una fregatura...!


Ecco, molto spesso ci sentiamo dire questo:


"Guarda, ho il climatizzatore che non funziona bene ma non penso sia il gas che manca perché mi son fermato a fare la ricarica al distributore e continua a non funzionare..." Oppure: "Si lo so che non va bene, ma son già due volte che faccio la ricarica, dura un mese e poi ritorna a non funzionare, lasciamo stare..."


Io a queste affermazioni non ho mai risposto parlando dell'operato di chi aveva precedentemente eseguito la ricarica ma mi sono sempre limitato a fare il mio assieme ai miei collaboratori. Ma così non va più bene...

Continuando a vedere il ripetersi di certe pratiche ho capito che esiste una mancanza di informazione verso gli automobilisti (e a volte mancanza di formazione verso gli operatori del settore) e questo porta a compiere scelte sbagliate in maniera non consapevole con la conseguenza di buttare via soldi inutilmente!


Inoltre in Autoservice Babolin uno dei nostri principi fondamentali è di eseguire sempre riparazioni e manutenzioni a regola d'arte con la minor spesa possibile per il cliente.


Pertanto è nostro compito dare le giuste indicazioni affinché vengano eseguiti interventi adeguati al tipo di malfunzionamento che si presenta.

D'altro canto è normale che un automobilista non sia in grado di sapere come intervenire, è un po' meno normale che venga eseguito un intervento sbagliato da un operatore del settore.


Parlo di tutti gli operatori che utilizzano le stazioni di ricarica per i climatizzatori senza avere le conoscenze e le attrezzature per riparare questi impianti.


Ti porto l'esempio di Marco, un nostro cliente che con la sua Golf VI si trovava in Toscana per un viaggio di lavoro. Era una giornata dello scorso Aprile, ricorderai che ci sono stati alcuni giorni molto caldi rispetto al periodo, infatti Marco aveva bisogno di tenere una temperatura di 20 gradi in abitacolo per rendere il viaggio meno stressante.


Tutto ok fino a Firenze, poi finché si trovava in colonna in città la temperatura ha cominciato a salire nonostante sul display avesse selezionato 20 gradi. Stessa cosa impostando su tutto freddo. A questo punto, visto che doveva comunque fermarsi per fare il pieno scelse una stazione di servizio dove si notava un bel cartello grande "ricariche climatizzatore 70 Euro". Terminata la ricarica, provò di a sentire se funzionasse ed in effetti era tornato tutto normale; bene! Si poteva ripartire più serenamente! O quasi...


Mezz'ora dopo era di nuovo punto e a capo...! A questo punto decise che fino a casa avrebbe usato come diciamo noi l'aria condizionata....dall'ambiente esterno! Voleva vederci chiaro e farci esaminare il problema per avere un responso sicuro.


Per fartela breve una volta tornato si recò in officina da noi per il controllo e fatte le dovute verifiche ci siamo accorti che il problema era di natura elettrica, infatti c'era un guasto al ventilatore del radiatore motore e questo faceva sì che la pressione del gas salisse troppo e quindi venisse staccato in automatico il compressore del clima per evitare rotture all'impianto. Non solo, questo alla lunga avrebbe comportato seri danni al motore in quanto anche il liquido refrigerante motore non veniva gestito nella temperatura corretta!


Morale, il gas c'era e la ricarica del climatizzatore non era un intervento da fare...70 euro buttati via letteralmente!!


Quello che ti ho descritto sopra è solo uno dei tanti esempi che potrei farti, come quando c'è una perdita nell'impianto e una volta fatta la ricarica dopo 20 giorni sei di nuovo col climatizzatore non funzionante....In quel caso eseguire una ricarica "ad occhi chiusi" oltre ad essere sbagliato dal punto di vista legale ed etico (il gas del climatizzatore non si può riversare in atmosfera perché altamente inquinante) è poco intelligente dato che se non si ripara prima la perdita si continueranno a buttare via soldi di ricariche inutilmente!


Quindi questi operatori non dovrebbero eseguire le ricariche del climatizzatore? Assolutamente no, non dico questo, ma devi comprendere bene la differenza tra malfunzionamento e manutenzione ordinaria.


Infatti è giusto eseguire la ricarica (che noi chiamiamo più correttamente Manutenzione) del climatizzatore periodicamente. Questo fa sì che all'impianto venga tolta eventuale umidità e quindi mantenga una perfetta efficienza oltre ad essere controllato tramite idonea attrezzatura.


Per questo noi abbiamo visto che eseguire una manutenzione dell'impianto di climatizzazione ogni 2 o 3 anni è perfetto per mantenerlo efficiente.


Ma se invece l'impianto ha dei problemi non bisogna assolutamente eseguire la ricarica senza prima averlo diagnosticato! E questo lo si fa rivolgendosi ad una officina specializzata, non di certo alla stazione di servizio!


Ed infine ti svelo un piccolo segreto....leggi attentamente!


Quanto costa una ricarica del climatizzatore? Sono sicuro che in giro avrai notato cartelli vari con le cifre più diverse, io invece ti svelo come stanno le cose realmente: NON ESISTE UN PREZZO FISSO! O meglio una parte solo. Ti spiego meglio.

Se eseguo una ricarica ad un'auto che contiene 500g di gas e l'impianto funziona benissimo è probabile che il macchinario tolga circa 450g di gas dall'impianto o anche tutti ii 500g. Poi genera il vuoto ed il test di tenuta ed infine RE-IMMETTE il gas nell'impianto assieme all'olio necessario.

Su un'auto con una perdita invece può darsi che si debbano caricare EX-NOVO tutti i 500g di gas. Bene....MI SPIEGHI PERCHE' ENTRAMBI I LAVORI DOVREBBERO AVERE LO STESSO PREZZO? E soprattutto trovi giusto che ti venga fatto pagare del gas che in realtà era già tuo??


E purtroppo questo è ciò che avviene in molte stazioni di servizio ma in alcune autofficine!


Proprio per questo mi sto battendo da anni assieme ad un gruppo ristretto di colleghi con cui condivido la stessa etica lavorativa per creare una comunicazione trasparente verso il cliente. Perché prassi come quella appena descritta secondo me sono truffe e declassano il nostro settore!


In conclusione in Autoservice Babolin ad oggi le manutenzioni all'impianto climatizzatore costano 30 euro + iva per il gas R134 e 50 euro + iva per il nuovo R1234yf (di cui sono dotate le auto vendute dal 2015 in poi) come parte fissa, mentre il gas dipende da quanto ne serve.

Altro che "Quì ricariche clima a 70 euro" (che equivale a dire "Vi frego quasi tutti!")

Questo mi sembra un servizio trasparente ed equo, non trovi?


Quello che ti consiglio se non lo hai mai fatto e la tua auto ha più di 3 anni è di passare in officina ed eseguire una manutenzione dell'impianto in modo che continui ad avere una resa sempre come su un'auto nuova.


Se invece ti sembra non funzioni bene chiamaci o invia un messaggio whatsapp allo 0498016016 e fissa un appuntamento per eseguire una diagnosi certa e professionale.


Buon viaggio automobilista!


Simone


179 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti